AltroBiologia

Specie animali e vegetali ispirati a personaggi famosi

Annuncio Pubblicitario

Non è una novità poter dire che il regno dei viventi vanta una diversità straordinaria.
Infatti attualmente sono quasi due milioni le specie descritte e si stima che il numero di specie potenzialmente esistente possa superare i 100 milioni.
Dare un nome a tutte queste specie è un problema fin dall’antichità, motivo per cui è stato necessario un sistema che permettesse di identificare in maniera univoca ognuna di queste specie.
La soluzione a questo problema è ancora oggi il sistema della nomenclatura binomiale.
Ideata dal botanico Gaspard Bauhin e poi ampiamente utilizzata da Linneo, che la introdusse ufficialmente nella classificazione dei viventi.
A tal proposito vi invitiamo a leggere anche il nostro articolo Classificazione degli organismi viventi: Sistematica, Domini e Regni per approfondire l’argomento.
Da allora i nomi assegnati sono numerosi, alcuni anche in modo peculiare.
In questo articolo vedremo alcune specie il cui nome è ispirato da personaggi famosi.

Gaspard Bauhin. Specie ispirate da personaggi famosi.
Gaspard Bauhin, inventore della nomenclatura binomiale. Foto: via Wikipedia.

Come vengono scelti i nomi utilizzati delle specie?

Non c’è una regola precisa nella scelta del nome di una specie che è generalmente a discrezione di colui che la descrive per la prima volta.
Tuttavia questo deve rendere il vivente distinguibile da quelli appartenenti allo stesso genere (prima parte del nome con iniziale maiuscola).
A tal proposito è buona usanza quella di utilizzare una caratteristica tipica della pianta o dell’animale per attribuire l’epiteto specifico in modo da rendere più intuitivo il riconoscimento.
È comune però assegnare nomi che derivano dall’autore che per primo ha scoperto la specie, da giochi di parole o da espressioni della lingua locale.
Un esempio di nome proveniente dalla lingua del luogo di ritrovamento è la recente scoperta dello pterodattilo Thapunngaka shawi.
In alcuni casi però vengono anche scelti nomi per le specie in onore di personaggi famosi o che si sono distinti nel loro campo, dando vita a volte a curiose combinazioni.

Nomi di specie ispirati a personaggi famosi

Dunque, eccoci arrivati al cuore dell’articolo, cioè a parlare di specie viventi che prendono il loro nome da personaggi famosi.
Questi possono essere reali, fantastici, attori, cantanti o personaggi celebri ricordati per gesta importanti.
A questo proposito vi proponiamo una lista di specie ispirate da personaggi famosi.

Ed ecco a voi Synalpheus pinkfloydi, il gambero pistola che aprendo e chiudendo la sua chela rosa (in inglese pink) produce un potentissimo suono che stordisce le sue prede. Fonte: Arthur Anker – Oxford University Museum of Natural History via Wikipedia. 

Cantanti e musicisti

  • Actinopus anselmoi: nel 2020 un quintetto di ragni è stato dedicato da un gruppo di ricerca a personalità di spicco del rock e del metal. Questo è dedicato a Phil Anselmo, cantante dei Pantera.
  • Actinopus cornelli: uno dei ragni del quintetto dedicato a personaggi rock e metal. In particolare a Chris Cornell cantante e chitarrista dei Soundgarden.
  • Actinopus dioi: questa volta ad uno dei ragni del quintetto è capitato il nome ispirato a Ronnie James Dio. Per chi non lo conoscesse si parla del cantante dei Rainbow, Black Sabbath e solista.
  • Actinopus osbournei: in questo caso i dubbi sono pochi. Il ragno è stato dedicato a Ozzy Osbourne, cantante originale dei Black Sabbath e solista. A quanto pare i ricercatori erano appassionati di questa band.
  • Actinopus roznori: questo ragno è invece dedicato a Trent Reznor, compositore di colonne sonore e cantante dei Nine Inch Nails.
  • Aleiodes shakirae: è una vespa parassita descritta nel 2014 e dedicata alla famosa cantante colombiana Shakira.
    Secondo gli autori dello studio il nome si deve ai movimenti della preda, che parassitata dalle uova di questa vespa nei suoi ultimi momenti di vita ricorderebbe la danza del ventre della cantante.
  • Aleiodes gaga: questa vespa parassita dello stesso genere della precedente è invece dedicata a Lady Gaga (specie descritta nel 2012). Lo studio originale accenna solamente che il nome è stato assegnato “in onore” della cantante.
  • Barbaturex morrisoni: lucertola estinta dedicata a Jim Morrison, cantante dei Doors.
  • Bumba lennoni: tarantola brasiliana dedicata al cantante e compositore dei Beatles, John Lennon.
  • Cirolana mercuryi: all’appello non poteva mancare un isopode di Zanzibar dedicato a Freddie Mercury dei Queen nel 2004. Per chi non lo sapesse il cantante, il cui vero nome è Farrokh Bulsara, è nato a Zanzibar, motivo dell’assegnazione della specie.
  • Clusia dickinsoniana: pianta da fiore dedicata a Bruce Dickinson, cantante degli Iron Maiden.
  • Dudleya hendrixii: Pianta da fiore scoperta nel 2016 e conosciuta anche come “Hendrix’s liveforever” (Hendrix vive per sempre). Il soggetto in questione è ovviamente Jimi Hendrix.
  • Echiniscus madonnae: tardigrado descritto nel 2006 con nome ispirato a Madonna.
  • Extraordinarius andrematosi: ragno dedicato ad Andre Matos, pianista e cantante degli Angra e degli Shaman.
  • Leuctra dylani: plecottero (insetto) dedicato a Bob Dylan.
  • Phialella zappai: medusa dedicata al compositore, chitarrista e cantante Frank Zappa.
  • Synalpheus pinkfloydi: se il nome della specie vi ricorda una famosa band non vi state sbagliando. Questa specie descritta nel 2017 è dedicata ai Pink Floyd. Uno dei motivi di questa dedica è la grossa chela rosa (in inglese pink). Con questa il gambero pistola può produrre un suono che può raggiungere i 210 decibel. Tuttavia il nome fa riferimento anche alla strategia di caccia dell’animale, che può stordire e uccidere le prede con il suono prodotto. Una leggenda metropolitana dice che durante un concerto, la band uccise i pesci di un laghetto a causa del volume della musica.
  • Scaptia beyonceae: mosca cavallina dotata di parte posteriore dorata. Che sia un riferimento al fondoschiena della cantante?
Scaptia beyonceae, la mosca cavallina dal posteriore dorato. Fonte: Bryan D. Lessard via Wikipedia.

Led Zeppelin

  • Pseudharpinia bonhami: quattro crostacei descritti nel 2020 sono dedicati ai membri dei Led Zeppelin. Questo è dedicato al batterista John Bonham.
  • Pseudharpinia jonesyi: come il precedente, ma questo è dedicato a John Paul Jones, bassista dei Led Zeppelin.
  • Pseudharpinia pagei: il nome della specie lascia pochi dubbi. Questa specie è dedicata a Jimmy Page chitarrista dei Led Zeppelin.
  • Pseudharpinia planti: l’ultimo dei trilobiti è dedicato al cantante Robert Plant.

Nightwish

  • Sciophilia holopaineni: moscerino dei funghi endemico della Lapponia, dedicato nel 2017 a Tuomas Holopainen, compositore e tastierista dei Nightwish. Il nome è stato dedicato al musicista in quanto appassionato di scienze naturali.
  • Tmesisternus floorjanseni: coleottero dedicato nel 2018 a Floor Jansen, la cantante dei Nightwish.

Rolling Stones

Mick Jagger e Keith Richards sopra ad animali con il nome da loro ispirato. Foto: corriere.it (Mick Jagger), profilo Twitter (Keith Richards), sci-news (Jaggermeryx naida) e allsongs.tv (Perirehaedulus richardsi).
  • Aegrotocatellus jaggeri: l’epiteto scientifico qui lascia poche possibilità di errore. Questo trilobite (fossile) è dedicato a Mick Jagger dei Rolling Stones.
  • Anomphalus jaggerius: tra gli animali dedicati a Mick Jagger c’è anche questa limaccia marina del Permiano e quindi oramai estinta.
  • Jaggermeryx naida: il genere di questo animale estinto del Miocene è ispirato a Mick Jagger. Si tratta di un antracotere semiacquatico. A quanto pare al cantante vengono assegnati prevalentemente animali preistorici. Chissà per quale motivo.
  • Perirehaedulus richardsi: Mick Jagger non è l’unico membro dei Rolling Stones ad avere un trilobite dedicato. Infatti in questo caso è Keith Richards l’ispirazione per il nome di questo animale. Richards è chitarrista, cantautore, attore e membro fondatore dei Rolling Stones.

Attori e registi

Agra liv a sinistra e Liv Tyler a destra. L’attrice di Armageddon e il Signore degli Anelli ha ispirato il nome di questo coleottero. Foto: dam.tbg.com.mx
  • Agra katewinsletae: questo scarabeo carabide descritto nel 2002 prende il nome dall’attrice Kate Winslet.
  • Agra liv: specie di coleottero ispirato al nome di battesimo dell’attrice Lyv Tyler. Conosciuta soprattutto per i suoi ruoli nei film Armageddon e Il Signore degli Anelli, dove interpreta Arwen. Per chi non lo sapesse l’attrice è anche figlia di Steve Tyler cantante degli Aerosmith.
  • Agra schwarzeneggeri: fa parte sempre dello stesso genere di scarabei carabidi. Questa volta dedicato all’attore Arnold Schwarzenegger.
  • Cicinnus melgibsoni: falena dedicata a Mel Gibson nel 2015.
  • Clusia goscinnyi: pianta da fiore dedicata a René Goscinny, sceneggiatore ed ideatore di Asterix.
  • Conobregma bradpitti: il nome lascia pochi dubbi, infatti questa vespa è dedicata a Brad Pitt. Il nome è una dedica della ricercatrice, fan dell’attore.
  • Corambis jacknicholsoni: ragno della Nuova Caledonia dedicato all’attore Jack Nicholson.
  • Dendropsophus kubricki: rana dedicata al regista e sceneggiatore Stanley Kubrick nel 2018.
  • Maaradactylu spielbergi: pterosauro dedicato a Steven Spielberg.
  • Pheidole harrisonfordi: questa formica è dedicata ad Harrison Ford. Inutile dire che alcuni dei film più famosi in cui ha recitato l’attore sono Star Wars e Indiana Jones. Il nome è un riconoscimento per l’eccezionale servizio e sostegno alla conservazione degli habitat tropicali operata dal signor Ford.
  • Psalikilopsis hestoni: tre trilobiti sono stati dedicati ad attori del passato. Il primo dei tre (in ordine alfabetico) è dedicato a Charlton Heston.
  • Psalikilopsis newmani: trilobite dell’Ordoviciano (fossile) dedicato a Paul Newman.
  • Psalikilopsis redfordi: anche in questo caso abbiamo un trilobite. Questa volta dedicato a Robert Redford.

Scienziati, persone di cultura o legati in qualche modo alla divulgazione

In questo ambito i nomi dati in onore di personaggi di spicco della comunità scientifica darebbero vita ad una lista di lunghezza colossale, motivo per cui mi limito a riportare solo quelli più conosciuti da un punto di vista mediatico.

Sir David Attenborough

  • Acisoma attenboroughi: libellula dedicata nel 2016 al divulgatore e naturalista sir David Attenborough. La dedica è arrivata nell’anno del suo novantesimo compleanno.
  • Blakea attenboroughi: pianta da fiore endemica dell’Ecuador dedicata sempre a sir David Attenborough nel 2007.
  • Corita attenboroughi: falena descritta nel 2017 e dedicata sempre al naturalista e divulgatore sir David Attenborough.
  • Ctenocheloides attenboroughi: sir David Attenborough come avrete capito vanta una serie di animali dedicati a suo nome e questo decapode (un gambero per intenderci) non fa eccezione.
  • Euptychia attenboroughi: dal nome della specie ormai potete capire a chi è dedicata questa falena.

Altri

  • Bathyceradocus hawkingi: crostaceo dedicato nel 2019 al famoso scienziato Stephen Hawking.
  • Crikey steveirwini: Chioccola dedicata a Steve Irwin, naturalista, divulgatore, documentarista e personaggio televisivo australiano. Questo personaggio era conosciuto principalmente per la serie Crocodile Hunter. Steve Irwin è morto a causa di un incidente durante la realizzazione di un documentario sulla fauna di Batt Reef.
  • Dusona franklinae: vespa dedicata a Rosalind Franklin, famosa scienziata che ha dato un importante contributo sullo studio del DNA, RNA e dei virus. I suoi studi sono le fondamenta dell’ereditarietà. Ha inoltre condotto importanti studi sulla struttura del carbone e della grafite.
  • Elseya irwini: tartaruga dedicata a Steve Irwin. La scoperta della specie è avvenuta proprio grazie al naturalista e documentarista che non l’aveva mai vista prima.
Specie con nome ispirato da personaggi famosi.
Elseya irwini la tartaruga dedicata a Steve Irwin. Fonte: urannah.org

Politici e altri personaggi pubblici

  • Acrogonyleptes cheguevarai: opilione dedicato a Ernesto “Che” Guevara nel 2010.
  • Aegomorphus wojtylai: coleottero dedicato nel 2005 a Papa Karol Wojtyła conosciuto anche come Giovanni Paolo II.
  • Agathidium bushi: coleottero dedicato a George W. Bush.
  • Agathidium cheneyi: questo coleottero è dedicato invece a Dick Chaney, membro dell’amministrazione di Bush Jr.
  • Belesica madiba: vespa endemica del Sud Africa dedicata a Nelson Mandela. Madiba era il soprannome del politico Sudafricano.
  • Chibchea thunbergae: ragno dedicato a Greta Thunberg nel 2020.
  • Corynopuntia guccinii: cactus dedicato al cantautore, scrittore e attore italiano Francesco Guccini.
  • Cyphochilus tenzingyatsoi: coleottero dedicato a Tenzin Gyatso, quattordicesimo Dalai Lama.
  • Daptolestes leei: mosca dedicata a Stan Lee, fumettista e cervello della Marvel Comics. Ad altri quattro insetti dello stesso genere sono stati assegnati nomi ispirati da supereroi Marvel.
  • Desmopachria barackobamai: coleottero descritto nel 2015 e trovato nella Guyana Francese. Il nome della specie come si può intuire è ispirato al 44° presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
  • Eulaema quadragintanovem: ape dedicata al calciatore Ronaldinho. Il nome della specie fa riferimento al numero di maglia all’Atlético Mineiro.
  • Heterospilus reagani: vespa dedicata al 40° presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan.
  • Spintharus berniesandersi: ragno endemico cubano dedicato al politico americano Bernie Sanders.
  • Strongylophthalmyia federeri: il nome specifico anche in questo caso lascia pochi dubbi. Questa mosca è dedicata al tennista Roger Federer.
  • Tetragramma donaldtrumpi: riccio di mare fossile dedicato a Donald Trump. La specie proveniente dal Cretacico inferiore viene descritta nel 2016.
  • Trichomycterus dali: pesce gatto descritto nel 2011 e dedicato all’artista Salvador Dalí. Il nome è stato scelto facendo riferimento ai lunghi baffi dello spagnolo.

Nomi ispirati da personaggi o con riferimenti fantasy

Specie ispirate da personaggi famosi.
Dracorex hogwartsia ricostruzione dello scheletro nella collezione permanente di The Children’s Museum of Indianapolis. Fonte: The Children’s Museum of Indianapolis via Wikimedia.
  • Abacophrastus hobbit: l’allusione del nome della specie in questo caso è semplice. Questi scarafaggi prendono il nome dai piedi pelosi degli Hobbit di Tolkien, in quanto dotati di superficie dorsale setosa.
  • Acledra nazgul: il nome di questo emittero fa riferimento ai Nazgûl creati da Tolkien.
  • Aglaophenia baggins: idrozoo (classe che fa parte degli Cnidari, stesso phylum delle meduse) che prende il nome dalla famiglia Baggins. Anche in questo caso merito di Tolkien.
  • Alastor moody: specie di vespa vasaio che prende il nome da Alastor Moody, dalla saga di Harry Potter.
  • Aletodon mellon: mammifero fossile che prende il nome dalla parola elfica “Mellon” che significa “amico” e che nel Signore degli Anelli ha aperto le porte delle miniere di Moria.
  • Ampulex dementor: specie di vespa che prende il nome dai dissennatori, le guardie della prigione di Azkaban. Harry Potter.
  • Aname aragog: specie di ragno che prende il nome da Aragog, il ragno di Rubeus Hagrid. Saga di Harry Potter.
  • Anisonchus eowynae: mammifero fossile che prende il nome della specie da Éowyn, personaggio del Signore degli Anelli di Tolkien.
  • Anthracosuchus balrogus: rettile crocodilomorfo estinto rinvenuto in Colombia. Il nome della specie fa riferimento al Balrog, creatura del mondo creato da Tolkien.
  • Balrogia: questo genere di imenotteri prende il nome dai Balrog, creature immaginarie di Tolkien.
  • Clevosaurus sectumsemper: rettile estinto che prende il nome dalla maledizione sectumsempra dalla saga di Harry Potter.
  • Dracorex hogwartsia: specie estinta di dinosauro. Il suo nome significa “Re drago di Hogwarts“.
  • Entia: il nome di questo genere di vespe s’ispira agli Ent creature di Arda il mondo ideato da Tolkien.
  • Eriovixia gryffindori: specie di ragno che prende il nome dalla famosa casata Grifondoro. La peculiare forma del ragno ricorda il cappello magico che assegna ogni studente di Hogwarts alla propria casata.
  • Gandalfia: genere di vermi piatti che lascia spazio a pochi dubbi. Il nome è ispirato proprio da Gandalf, personaggio iconico del Signore degli Anelli.
  • Gandalfus: genere di granchi che come i precedenti animali prendono il nome da Gandalf.
  • Gollum: il genere di squali che prende il nome da Gollum personaggio creato sempre da Tolkien.
  • Gollumjapyx smeagol: sono diverse le specie che s’ispirano a Gollum, questi dipluri però s’ispirano ad entrambi i nomi del personaggio, ispirandosi anche a Smeagol il suo vecchio nome da hobbit.
  • Graphorn: in questo caso si tratta di un intero genere che s’ispira al graphorn, pericolosa creatura di Animali Fantastici e Dove trovarli.
  • Harryplax severus: specie di granchio con cui è stato descritto sia il genere che la specie. Il genere onora sia Harry T. Conley ed è anche allusione al mago della famosa saga. Il nome della specie invece onora Severus Piton, preside ed insegnante di Hogwarts.
  • Lusius malfoyi: c’è praticamente ogni tipo di allusione alla saga Harry Potter e quindi non poteva mancare lui, o non proprio. Questa vespa parassitoide della Nuova Zelanda prende il nome da Lucius Malfoy, padre del compagno di Harry. Attenzione però, il genere è stato descritto per la prima volta nel 1903.
  • Lycosa aragogi: specie di ragno-lupo, anche in questo caso l’ispirazione è Aragog.
  • Macrocarpaea apparata: specie di pianta che prende il nome dal verbo inglese “apparate”. Verbo reso popolare nel secondo libro di Harry Potter.
  • Ochyrocera aragogue: a quanto pare Aragog è stato un’ispirazione per molti dei suoi simili. Anche in questo caso inftti si parla di un ragno.
  • Pheidole viserion: specie di formica che prende il proprio nome dal drago Viserion di Game of Thrones. Il nome è ispirato dalle spine che le formiche hanno sul dorso.
  • Pheidole drogon: come le precedenti formiche, ache queste prendono ispirazione da Game of Thrones. Questa volta il nome della specie deriva dal drago Drogon, per il medesimo motivo.
  • Targaryendraconia: come accennato in uno dei nostri precedenti articoli, questo clade di pterosauri prende il nome dai tre famosi draghi di Daenerys Targaryen dalla saga di Game of Thrones.
  • Thestral: genere di cimici che prendono il nome dai thestral, i cavalli alati che trainano le carrozze dal villaggio di Hogsmeade ad Hogwarts.
  • Trimeresurus salazar: vipera scoperta nel 2019 il cui nome prende ispirazione da Salazar Slytherin.
  • Tritonia khaleesi: mollusco nudibranchio che prende il nome della specie da “Khaleesi”. Questa parola viene dall’appellativo dato a Daenerys Targaryen nella serie di Game of Thrones. L’epiteto specifico fa riferimento alla fascia argentea presente sul dorso del personaggio.
Specie con nomi di personaggi famosi.
Questo è Aragog, il simpatico ragno della saga di Harry Potter che a quanto pare ha ispirato molti ricercatori.

Conclusioni

Questa è solo una parte delle specie che hanno riferimenti a personaggi famosi, sia reali che non.
Ad esempio le specie che prendono il nome dai romanzi di J. R. R. Tolkien o dai libri di George R. R. Martin (Game of Thrones) sono talmente tanti che non basterebbe un articolo per citarli tutti.
Per questo motivo l’articolo che vi proponiamo ha solamente l’obiettivo di soddisfare qualche curiosità e farvi comprendere come il mondo scientifico non è distaccato dal resto del mondo come possa sembrare.
Si ringrazia inoltre il ricercatore Federico Buldrini per aver dato l’idea dell’articolo e per aver fornito moltissimo materiale.
Se ti interessano altri articoli di questo tipo visita la nostra sezione di biologia.
Non dimenticare inoltre di visitare i nostri social: Facebook ed Instagram.

Annuncio Pubblicitario

Gianmarco Virzì

Web designer, programmatore laureato presso la facoltà di Scienze Naturali dell’università di Bologna, ha attualmente molteplici passioni come: i viaggi, la storia, la cultura (apprezza particolarmente quella giapponese), le arti marziali, il fitness, la cucina, la musica (suona la batteria), la fotografia e l’informatica. Ama la natura e tutto ciò ad essa collegata e da questo nasce la sua linea di pensiero, che può essere riassunta con una citazione di S. Agostino: “il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina” Il suo sogno è di intraprendere la carriera da divulgatore scientifico e di contribuire alla conservazione degli ecosistemi ed alla gestione del territorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button