BiologiaChimicaFisicaNewsTecnologia

Premi Nobel 2016

premio_nobel

Cos’è il premio Nobel?

Il premio Nobel è un onorificenza che viene data annualmente ad alcune persone che hanno apportato un grande contributo in un determinato campo.
L’obiettivo del Nobel è in poche parole quello di premiare le persone che hanno apportato considerevoli benefici all’umanità.

Gli ambiti in cui si svolgono le premiazioni sono: medicina, chimica, fisica, letteratura, economia e contributo alla pace.
Il premio fu istituito in onore di Alfred Bernhard Nobel(1833-1896) chimico ed industriale svedese inventore della balistite e della dinamite.

Alfred Nobel, scrisse un testamento che recitava la volontà di istituire i suddetti premi per il contributo all’umanità.
Questo accadde dopo uno spiacevole avvenimento, dove in seguito alla morte del fratello, un giornale francese pubblicò invece il suo necrologio in cui veniva definito “un mercante di morte“, questo portò il chimico ad interrogarsi sull’eredità lasciata ai posteri.

Il premio Nobel per la fisica e per la chimica vengono attualmente assegnati dall’Accademia reale svedese delle scienze, quello per la letteratura dall’Accademia di Svezia, il premio per la medicina dal Karolinska Institutet, quello per la pace dal comitato Nobel della Norvegia, mentre quello per l’economia viene assegnato dalla Banca di Svezia.

I premi Nobel del 2016?

Dal 3 al 13 ottobre sono stati annunciati i vincitori dei Nobel per le categorie previste, ecco chi sono:

Medicina

Nella foto lo scienziato giapponese Yoshinori Ohsumi, vincitore del premio nobel per la medicina.
Nella foto lo scienziato giapponese Yoshinori Ohsumi, vincitore del premio nobel per la medicina.

Il premio Nobel per la medicina è stato annunciato il 3 ottobre ed è stato assegnato allo scienziato giapponese Yoshinori Ohsumiper le sue scoperte sui meccanismi dell’autofagia”, ovvero la capacità delle cellule di riutilizzare parte del proprio contenuto.
Lo scienziato 71enne nel corso della sua vita ha svolto numerose ricerche sulla vita e sulle caratteristiche delle cellule.
Numerose le scoperte da parte di Ohsumi sul funzionamento dei meccanismi di autofagia nei processi fisiologici e sulla capacità di adattamento degli organismi e sul modo che essi hanno di rispondere alle infezioni.
Più in particolare le sue scoperte si sono concentrate sulla mutazione dei geni dell’autofagia che porterebbero a diverse malattie come tumori o disturbi neurologici.
Grazie alla comprensione di questi meccanismi si potranno sviluppare nuove terapie per il trattamento delle patologie.

Fisica

I tre vincitori del premio Nobel per la fisica. Fonte: Lehtikuva/RoniRekomaa/REUTERSKiloranHoward/TrinityHall/UniversityofCambridgeDominicReuter/REUTERS.
I tre vincitori del premio Nobel per la fisica.
Fonte: Lehtikuva/RoniRekomaa/REUTERSKiloranHoward/TrinityHall/UniversityofCambridgeDominicReuter/REUTERS.

Il premio Nobel per la fisica è stato annunciato il 4 ottobre ed è stato assegnato agli scienziati David Thouless, Duncan Haldane e Michael Kosterlitz.
Il loro contributo all’umanità è quello di aver studiato i comportamenti esotici della materia da cui sono stati scoperti nuovi materiali con attributi superconduttivi e magnetici.
Queste scoperte da parte dei tre studiosi britannici porteranno un notevole contributo soprattutto al campo tecnologico che potrà sfruttare questi nuovi materiali.

Chimica

Vincitori del premio Nobel per la chimica. Fonti: (Le Village de la Chimie via YouTube/Northwestern University/Wybe via Wikipedia)
Vincitori del premio Nobel per la chimica.
Fonti: (Le Village de la Chimie via YouTube/Northwestern University/Wybe via Wikipedia)

Il premio Nobel per la chimica è stato assegnato il 5 ottobre agli scienziati Jean-Pierre Sauvage (dell’università di Strasburgo, Francia), Sir J. Fraser Stoddart (della Northwestern University di Evanston, Stati Uniti) e Bernard L. Feringa (dell’università di Groningen, Paesi Bassi), per aver progettato nuove nanomacchine.
Nel dettaglio la scoperta dei tre ricercatori comporta lo sviluppo di molecole controllabili, capaci di svolgere determinati compiti attraverso l’immissione di energia.
La scoperta è stata ispirata dalle capacità di alcune molecole in natura di svolgere dei lavori(come il flagello dei batteri).
Il risultato finale è stata la capacità di controllare (almeno dal punto di vista teorico) dei sistemi molecolari che non hanno ancora raggiunto una condizione di equilibrio.
Questo potrebbe avere numerose applicazioni sia in campo medico che tecnologico.

Pace

Il presidente colombiano Juan Manuel Santos. Fonte: richestcelebrities.org
Il presidente colombiano Juan Manuel Santos.
Fonte: richestcelebrities.org

Il premio Nobel per la pace è stato assegnato il 7 ottobre al presidente colombiano Juan Manuel Santos “per i suoi sforzi risoluti di mettere fine alla guerra civile che ha colpito il suo paese per più di cinquant’anni”.
Infatti Santos ha addirittura istituito un accordo di pace con le forze armate rivoluzionarie del paese.
“Il premio deve essere visto anche come un omaggio al popolo colombiano che, nonostante le grandi difficoltà, non ha perso la speranza di una pace giusta, e a tutte le parti che hanno contribuito al processo di pace. Questo tributo è rivolto, non da ultimo, ai rappresentanti delle innumerevoli vittime della guerra civile. Il presidente Santos ha avviato le trattative che sono culminate nell’accordo di pace tra il governo colombiano e i guerriglieri delle FARC, e il suo sforzo di portare avanti il processo di pace è stato costante”

Economia

Premi Nobel per l'economia. Fonte: ilfattoquotidiano.it
Premi Nobel per l’economia.
Fonte: ilfattoquotidiano.it

Il premio Nobel per l’economia è stato annunciato il 10 ottobre a Oliver Hart (università di Harvard) e al finlandese Bengt Holmström (MIT), il loro merito è quello di aver apportato un grande contributo alla teoria dei contratti.
Quanto detto dall’Accademia sul Nobel:
“Le economie moderne sono tenute insieme da innumerevoli contratti.
I nuovi strumenti teorici creati da Hart e Holmström sono preziosi per la comprensione dei contratti e delle potenziali insidie nella progettazione di un contratto”.
I due economisti più nel dettaglio hanno sviluppato un metodo per analizzare il funzionamento delle retribuzioni legate ai risultati dei top manager, nelle franchigie dei contratti con le compagnie di assicurazione e delle privatizzazioni di attività statali.

Letteratura

Bob Dylan. Fonte: billboard.com
Robert Allen Zimmerman conosciuto come Bob Dylan.
Fonte: billboard.com

Il premio Nobel per la letteratura è stato assegnato il 13 ottobre al cantautore americano Bob Dylan.
Secondo l’Accademia “per aver creato nuove espressioni poetiche all’interno della grande tradizione della canzone americana”.
In particolare, questo premio Nobel è stato contestato da innumerevoli persone perchè “non rispecchia un reale contributo per la letteratura”.
In ogni caso il premio è già stato assegnato ed ogni tipo di lamentela risulterebbe inutile.
Robert Allen Zimmerman in arte Bob Dylan, è nato il 21 maggio del 1941.
Inizia la sua carriera discografica nel 1962 all’età di 19 anni, e i generi toccati da lui nel corso della sua attività da cantautore sono country, blues, gospel, rockabilly, jazz e swing.
Bob Dylan è anche scrittore e poeta, attore, pittore, scultore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button